Abuso d’ufficio, “depenalizzata” l’area della discrezionalità amministrativa

La fattispecie di abuso d’ufficio di cui all’art. 323 c.p. è stata oggetto dalla sua entrata in vigore nel Codice Rocco sino alla pubblicazione del Decreto – Legge n. 76 del 16 luglio 2020, di tre significative novelle[1] - oltre ad una modifica concernente il trattamento sanzionatorio[2] - tutte dichiaratamente orientate a rimediare ad una strutturale carenza di tipicità della norma ed alle conseguenti ambiguità radicatesi nell’ambito del cosiddetto diritto vivente.

2020-08-04T11:24:50+02:00Agosto 4, 2020|Top News, Ultime News|